La Formazione alla base dell’Accademia Tennis Olistico

Comunicato Stampa n.12 – 2015

Milano, 3 settembre 2015 – “Quando alle spalle c’è una filosofia comune che ha condotto a numerosi risultati, e tanta formazione per essere sempre all’altezza, allora sì, che si può parlare di Accademia”. Così la pensano all’Asd Training Team, dove da agosto il termine tanto in voga nel circoli di tennis accompagna anche Tennis Olistico, la filosofia d’insegnamento studiata (e brevettata) da Amanda Gesualdi, con la collaborazione di Fiordiana Castelbarco. Una scelta importante, che sembra identica a quella affrontata da tanta altre società, ma in realtà va assolutamente controcorrente. “Il termine Accademia – spiega la Gesualdi – viene usato impropriamente molto di frequente. Spesso manca l’ingrediente fondamentale, che dal punto di vista etimologico è l’aspetto spirituale, filosofico, di studio e di ricerca. Molti lo trascurano completamente, mentre da noi è fondamentale. Per questo, dopo aver maturato nove anni di esperienza comune, crediamo che la scuola meriti il passaggio ad ‘Accademia’”. Una crescita simbolica, visto che non richiede alcuna promozione ufficiale, ma che se affrontata con gli obiettivi giusti è comunque molto preziosa. “Io e il mio staff (composto da quattro persone, ndr) lavoriamo insieme da tanti anni, con una filosofia ben precisa che si spinge oltre il semplice desiderio di offrire un prodotto ai nostri clienti, ma che ci ha portato ad addentrarci in temi come alimentazione e discipline bionaturali. Un percorso che porta i nostri insegnanti a compiere una presa di coscienza, a migliorare la propria cultura con lo scopo di crescere nell’anima. Il tutto al dì là dei vari brevetti o dei risultati ottenuti da giocatori o allenatori, che comunque ci sono. A lungo andare, avere una giusta filosofia porta a dei risultati concreti”. In effetti, malgrado la struttura ridotta, il club accoglie attività e atleti per dodici mesi all’anno, segno che il lavoro svolto funziona eccome.

Alla base di Tennis Olistico c’è anche la formazione dei tecnici, fondamentale per preparare i membri dello staff al ruolo di insegnanti. “Per noi, il primo passaggio fondamentale per diventare membri dello staff è il primo livello del seminario di reiki, un percorso di ricerca del più alto benessere. Serve a fornire le informazioni necessarie per diventare dei buoni educatori, aspetto che va oltre al semplice gioco del tennis. La nostra filosofia prevede che ogni insegnante faccia un continuo lavoro di introspezione, un gradino fondamentale per guadagnare una sensibilità diversa. Non è un caso che il nostro staff sia interamente composto da donne: sono più portate per questo genere di percorso”. È richiesto solo ai membri del team, e non ai collaboratori, ma a disposizione di tutti ci sono dei corsi di formazione organizzati nell’arco della stagione. “Ogni associazione sportiva ha diritto di svolgere dei corsi di formazione. Oltre ai vari enti nazionali, perciò, li facciamo anche noi, mettendo la nostra esperienza a disposizione di chi desideri avvicinarsi a Tennis Olistico. Una filosofia d’insegnamento che sta al di sopra di tutte le altre, e può tornare molto utile per crescere sotto diversi punti di vista”.

Amanda 1000

Author: Tennis Olistico

Share This Post On
Translate »