XV Convegno UISP 2018: Tennis Multitasking

Sabato 24 e Domenica 25 Marzo, presso Professione Tennis a Calenzano, si è svolto l’annuale Convegno Maestri di Tennis UISP, titolo dell’evento “C’è un tennis bello da liberare”. Gli onori di casa sono stati fatti dal Coordinatore Erasmo Palma, che tra tanti meriti ha quello di aver riportato ai lustri la nostra Camila Giorgi collaborando ovviamente con il padre-coach.

L’ouverture spetta ad Anna Maria Palma, Counselor e Life Coach, con un intervento dal titolo “La libertà di cogliere e di scegliere la bellezza”. Segue Roberto Alt, con un tema caro alla filosofia UISP ovvero la sostenibilità ed il risparmio energetico. L’Ingegnere Enrico Panzi porta in anteprima assoluta, le strumentazioni tecnologiche per la valutazione della performance accessibili a tutti. Dopo la pausa pranzo, l’attesissimo intervento del Dr Roberto Piga, “Multitasking-Gym: soluzioni pratiche e di facile applicazione a tutti i livelli attraverso uno strumento rivoluzionario”, una autentica “chicca” in casa UISP, un nuovo strumento di training dove per la prima volta si parla di Potenza Funzionale, distante concettualmente dal termine che evoca variabili dinamiche come forza, accelerazione, ecc. La Maestra Silvia Storari ci parla di Beach Tennis, ed il Dr Antonio Ingarozza relaziona i presenti sulla patologia della spalla nel tennista.

A chiusura della giornata di Sabato, unica relazione sul campo da tennis, il Coach Amanda Gesualdi porta come argomento i pro e contro del lavoro al cesto. Chiediamo ad Amanda, Direttrice dell’Accademia Tennis Olistico, alcuni ragguagli sul suo intervento. “Sono cresciuta a suon di lavori al cesto, ai miei tempi, parliamo degli anni ’70 ed ’80, ma anche ‘90, l’allenamento al cesto era usatissimo in tutte le scuole tennis. Mi ricordo che veniva utilizzato il carrello grande del supermercato (contenente più di 600 palle), e venivano praticati degli allenamenti molto quantitativi, spesso anche nocivi! Si dava tanta importanza al movimento tecnico, all’allenamento fisico, e pochissimo alla tattica. Nella nostra Accademia il lavoro al cesto viene utilizzato in percentuale ridotta, preferiamo far fare lavori vivi con avversari veri e non presunti; in ogni caso non alleniamo praticamente mai la tecnica slegata dalla tattica. Utilizziamo il cesto con quegli atleti che, per livello raggiunto, hanno difficoltà ad avere sparring all’altezza, oppure in tutti quei casi in cui è necessario ripulire il gesto tecnico, o radicare alcuni schemi tattici, come anche per allenamenti fisici specifici sempre contestualizzati alla tecnica, alla tattica, ed agli aspetti mentali. Gli esercizi che si possono fare sono infiniti, ma è sempre importante cercare di stabilire obiettivi precisi in modo da trarre il massimo giovamento dal training. Chiamiamo il nostro cesto per gli agonisti cesto palestra, proprio perché il gran numero di palle colpite in un’ora sono tantissime ed alla fine della routine l’atleta si sente davvero allenato!”.

Ancora una volta UISP dà spazio a relatrici donne, dopo il Convegno storico del 2016, mostrando un’apertura mentale importante! La quarta “signora” è la Dr Enrica Francini con i “Nuovi scenari fiscali ed amministrativi”. La conclusione di questa due giorni avviene con una tavola rotonda il cui protagonista è niente di meno che il Presidente UISP, Dr Vincenzo Manco, alla guida di un movimento multi-sportivo che raccoglie più di 1.300.000 tesserati distribuiti su ben 17.500 Associazioni. Quest’anno UISP compie 70 anni e il Dr Manco, accolto dal pubblico con una certa freddezza dopo la firma della contestata Convenzione FIT-UISP, fa un cappello importante sull’attuale situazione politica del paese (dopo le recenti Elezioni del 4 Marzo), e sugli obiettivi UISP in relazione ai rapporti con il CONI e le Federazioni. Un Dr Manco motivato e combattivo che viene messo a dura prova proprio dalla Madrina di Tennis Olistico, ricordandogli la resa, ad un passo da una vittoria corposa davanti al Garante della Concorrenza nel famoso duello UISP-FIT. L’ambiente si scalda e molti confermano con un caloroso applauso la posizione di Amanda Gesualdi.

Convegno concluso con successo, si riparte con rinnovate intenzioni per il bene dello Sport, del Tennis, e di chi lo pratica a tutti i livelli!

Author: Tennis Olistico

Share This Post On

1 Comment

  1. Ciao amando ho letto il tuo intervento al conv. UISP che approvo ma volevo sapere se puoi dirmi o esporti in rif. Alla diattriba uisp/ fit e precisamente con il dott. Manco, e terminato tutto cosi o si fara’ qkosa, sono un istr. Uisp veneto, ciao e grazie siamo anche amici si fb “

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »