Una settimana per Crescere Insieme

Si sono appena conclusi i Campionati Nazionali Giovanili 2019 della UISP (Unione Italiana Sport per Tutti). La manifestazione si è svolta sull’isola di Albarella dal 22 al 28 Giugno, e l’Accademia Sport Olistico è stata una delle squadre protagoniste della settimana.

Innanzitutto parliamo della location: una fantastica isola dove potevano accedervi soltanto gli ospiti del villaggio, con all’interno bellissime pinete e aree verdi, una viabilità che prevedeva spostamenti esclusivamente con golf car o biciclette, tantissime strutture sportive, più di 15 campi da tennis in terra rossa, bar, ristoranti, negozi, piscine con scivoli e trampolini, accesso al mare con spiaggia attrezzata e per finire la gettonatissima sala giochi! I ragazzi hanno potuto soggiornare in una villetta e sono stati responsabili per l’intera settimana della loro bicicletta.

I Campionati sono stati presentati sabato sera, appena dopo il nostro arrivo, ed hanno preso vita a partire da domenica mattina. Erano presenti tantissime categorie: le categorie Amatori, cioè per tutti i giocatori senza classifica FIT superiore a 4.5, si dividevano in Under 11, 13, 15, 17; le categorie Master, cioè per tutti i giocatori con classifica FIT superiore a 4.5, si dividevano in under 14 e 18; oltre ad i tornei di singolare, anche i campionati a squadre seguivano la stessa classificazione.

L’Accademia Sport Olistico vedeva in gara Nicolò Carbone nell’under 11, Emma Bartolini e Stefano Legrottaglie nell’under 13, Francesco Micalizzi nell’under 17. Eravamo tutti molto emozionati e già dal primo giorno di gare ho potuto capire il perché. Infatti questa esperienza andava ben oltre una partita di tennis: sarà una settimana che ci porteremo dietro per tutta la vita ed un’occasione di crescita personale fantastica! Già solo il fatto di essere da soli, senza genitori che ti dicano cosa fare e come comportarti, ha messo i ragazzi di fronte a grandi responsabilità: ognuno era responsabile dei propri spazi e degli spazi comuni all’interno della villetta; durante la giornata era richiesta organizzazione e puntualità e vi assicuro che era impegnativo dal momento che le giornate iniziavano alle 6:30 del mattino e terminavano intorno alla mezzanotte; ogni ragazzo era responsabile del proprio torneo, doveva cioè presentarsi con anticipo alle partite, autoarbitrarsi, gestire le energie della giornata ed i pasti in funzione di quello; ed infine da parte mia li ho sempre incentivati ad avere coraggio nel socializzare, fare nuove amicizie, affrontare le giornate con la mente ed il cuore aperto.

Le regole del torneo ci hanno dato una grandissima occasione di trasformazione ed evoluzione, infatti la UISP organizza i Campionati Nazionali con il sistema dei rientri. Mi spiego meglio: nei tornei agonistici i tabelloni sono ad eliminazione diretta e chi perde al primo turno è eliminato dal torneo. Qui ad Albarella, invece, ogni giocatore ha avuto una o due possibilità di rientro, perché i giocatori eliminati al primo turno del tabellone A finivano nel tabellone B, ed i giocatori eliminati al secondo turno finivano nei tabelloni C e D, per poi riunire i primi due giocatori di ogni tabellone nel tabellone finale valido per l’assegnazione del titolo di Campione Nazionale UISP. In questo modo ogni Atleta aveva la reale possibilità di trasformare ed evolvere il proprio gioco di giorno in giorno ed è stato proprio questo aspetto del torneo che ci ha fatto crescere maggiormente. Sono stata veramente soddisfatta ed emozionata dalla capacità di Nicolò, Stefano, Emma e Francesco, di analizzare le partite insieme e di crescere partita dopo partita. Una crescita che non è stata solo tecnica, ma che è stata principalmente mentale e strategica! Ognuno di loro ha terminato la settimana conoscendo meglio il proprio gioco, mettendo in campo i propri punti di forza e mostrando un atteggiamento migliore, desiderosi di combattere e di portare sul campo tutto quello che avevano da offrire. Il tutto sotto un sole cocente e nella settimana più calda dell’anno, perciò complimenti ragazzi!

Oltre ad i tornei ufficiali, durante la settimana sono stati organizzati anche diversi tornei amichevoli, bagni in mare, feste in piscina e serate in compagnia, sbizzarrendosi tra sala giochi, mini-golf e relax in spiaggia, perciò il divertimento era garantito! Un percorso così intenso non poteva che concludersi con grandi risultati, perciò faccio i miei complimenti ad Emma Bartolini, Campionessa Nazionale Under 13 Femminile e Francesco Micalizzi, Vice-Campione Nazionale Under 17 Maschile. Inoltre Emma ha raggiunto con il team FRR il secondo posto nel Campionato a Squadre Under 13-15 Femminile, mentre Francesco si è unito alla squadra dei Tie Break raggiungendo il terzo posto nella Competizione a Squadre Under 17 Maschile. Complimenti anche a Stefano e Nicolò, che non hanno raggiunto medaglie, ma che si sono comunque distinti ed hanno avuto la “sfortuna” di uscire dai loro tornei per mano dei futuri Campioni Nazionali.

Per chiudere in bellezza, l’Accademia Sport Olistico è riuscita ad aggiudicarsi gli ambitissimi Tennis Games 2019, ovvero un torneo di prove di abilità, coordinazione e precisione, dimostrando di essere davvero Olistica e riuscendo a superare tutti gli altri team che erano formati da 20-30 giocatori, contro i nostri 4!! Ci è stata consegnata così la Coppa dei Tennis Games che andrà riportata ad Albarella l’anno prossimo e sarà rimessa in gioco. La domanda quindi sorge spontanea: chi scenderà in campo il prossimo anno per difendere i colori dell’Accademia?

Ringrazio Emma, Stefano, Nicolò e Francesco per essersi messi alla prova in questa bellissima esperienza, per avermi fatto emozionare, divertire, stupire e crescere! Ringrazio il fantastico Staff dell’Accademia Sport e Tennis Olistico per le continue opportunità di crescita che mette a disposizione dei ragazzi e per averci seguito passo passo anche in questa esperienza.

Arianna Magagnoli

Author: Tennis Olistico

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »