Scuola Tennis 2013-14

TORNEI E DIPLOMI PER CENTO RAGAZZINI, DA GIUGNO SPAZIO A DUE CAMPUS ESTIVI

_DSC1825

 

Rozzano, 31 maggio 2014 – Una prova di qualificazione per ogni gruppo, un altro torneo finale con i vincitori, e infine diplomi per tutti. A Rozzano è tempo di festeggiare la fine della stagione della scuola tennis, iniziata lo scorso ottobre e ormai agli sgoccioli. I corsi finiscono oggi, sabato 31 maggio, ma successivamente ci sarà ancora spazio per un appuntamento, aperto ai migliori di ogni gruppo. “In questi giorni si stanno giocando numerosi tornei interni – spiega la responsabile Amanda Gesualdi – e il 3 giugno i vincitori di queste tappe si sfideranno in una manifestazione conclusiva che manderà in archivio la stagione”. A darsi battaglia circa cento ragazzini, divisi fra Tennis Rozzano e Centro Sportivo Polizia di Milano, che dopo otto mesi di lezioni cercano di godersi gli ultimi momenti sul campo prima della pausa estiva. “Per tutti ci sarà un diploma di frequenza, in base al livello di gioco e certificato da ‘Tennis Olistico’, la nostra filosofia d’insegnamento”. Terminano i corsi ma il tennis non va in vacanza, con il Trtt che proporrà addirittura due campus estivi, della durata complessiva di dieci settimane. “Il primo lo facciamo già da qualche anno, e vedrà i partecipanti cimentarsi in numerosi sport, tennis in primis. Il secondo, denominato ‘Campus Pro’, è invece nuovo e sarà aperto agli agonisti”. L’intenzione è quella di avvicinare i partecipanti alla vita dei professionisti, con allenamenti a tempo pieno che andranno ad alternare esercizi sul campo a preparazione atletica, coaching e test di kinesiologia”. Inoltre, come da nostra abitudine, verrà prestata particolare attenzione all’alimentazione”.

 

Iuculano Ceo

 

Insieme alla scuola tennis, si fermeranno anche gli allenamenti della squadra dell’Università Bocconi di Milano, che il mese scorso si è messa in grande evidenza in Spagna, nel corso dell’EuroValencia, una sorta di Olimpiade di tutti gli atenei del Vecchio Continente. Le ragazze hanno dominato il torneo femminile, con Francesca Bellosi vincitrice, Giulia Cecchi finalista, e Andreta e Guerzani fermate in semifinale, mentre il migliore degli uomini è stato il bulgaro Ioan Nekov, classificatosi al terzo posto. Chi invece continuerà ad allenarsi duramente anche nel periodo estivo è l’atleta di tennis in carrozzina Sabrina Fidaleo, reduce dalla semifinale nei Campionati italiani indoor di Palazzolo sull’Oglio (Brescia). “È cresciuta sia emotivamente, sia dal punto di vista tecnico e fisico – prosegue la Gesualdi – e ora si sente più sicura. Il lavoro svolto in campo e in piscina sta dando i risultati sperati, e l’unico problema rimane la continuità. A causa di alcuni problemi di salute Sabrina non riesce a giocare quanto vorrebbe, ma è molto combattiva, e prima o poi supererà anche queste difficoltà”.

Author: Tennis Olistico

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »