Sara Marcionni: stop all’attività internazionale, voglio vivere il presente!

Rozzano, 17 Agosto 2017. La favola di Sara Marcionni giunge al “The End”, o sarebbe meglio dire si trasforma in altre avventure! Sara, dopo aver raggiunto, contro ogni pronostico, il ranking internazionale, ha deciso di non continuare la sua carriera ITF. La decisione stupisce un po’, soprattutto dopo la recente qualificazione alle pre-qualificazioni del Foro Italico a Roma in doppio, e la vincita di due tornei con montepremi da 10.000$!

Chiediamo direttamente alla nostra protagonista cosa le ha fatto prendere una decisione così importante. “Il tennis è la mia vita e gli ho sempre dato tutta me stessa! Nessun sacrificio è mai stato tale per me, perché la gioia di ‘giocare’ è sempre stata superiore a qualsiasi sforzo. La parola chiave credo proprio sia ‘giocare’. Da qualche mese, soprattutto nei tornei internazionali, non provavo gioia ed ho cominciato a subire l’ambiente competitivo, e in alcuni casi, al limite dell’onestà. Sono cresciuta come persona e atleta – continua Sara – in una accademia dove la performance viene sempre e comunque prima del risultato, dove la sportività e l’evoluzione sono i pilastri ed il punto di arrivo. Purtroppo questa corsa al risultato mi ha travolto ed emotivamente mi ha creato, in alcune esperienze, disgusto. Il rischio è di voler raggiungere l’obiettivo ad ogni costo, passando sopra anche a se stessi, ed io non voglio diventare così, perché è un viaggio di non ritorno. Ho avuto una crisi ed ho sentito che era giunto il momento di fermarmi.”

Chiediamo alla Marcionni come pensa di affrontare il nuovo anno sportivo alle porte e quali siano i suoi desideri. “In questo periodo ho staccato un po’ dall’ambiente delle gare, ho fatto splendide escursioni in Montagna – ricordiamo che Sara è nativa di Plateda in provincia di Sondrio – che mi sono servite per rigenerarmi. Ho deciso di ritornare ad insegnare, lavorare con i bimbi mi rende davvero felice, per cui rientrerò a pieno titolo nello staff di Tennis Olistico. A fine Settembre inizierò un percorso per diventare Mental Coach organizzato da Bocconi Sport Team presso l’Università Bocconi di Milano, uno dei due docenti sarà proprio il mio coach Amanda Gesualdi. In ogni caso, per quanto riguarda l’attività nazionale, parteciperò ai Campionati Italiani che si terranno a Foggia verso metà Settembre. Lo scorso anno, insieme a Jessica Bertoldo, ho conquistato il secondo posto. Questi i prossimi appuntamenti; attualmente non voglio programmare nulla a lungo termine, e cercare di vivere il più possibile il presente.”

Ringraziamo Sara Marcionni, e nel complimentarci per i suoi successi, le auguriamo il meglio dal suo sport!

Author: Tennis Olistico

Share This Post On

1 Comment

  1. Sara, hai imboccato la strada giusta. Il compito che ognuno di noi è destinato a svolgere in questa avventura di vita sulla Terra è fine a se stesso. Il risultato non ci compete. Ciò che ci viene richiesto è di dare il meglio di noi stessi, e solo quella è la reale radice di ogni nostra soddisfazione. Se ci viene dato anche il successo al quale il nostro ego, più o meno segetamente, ambirebbe, ottima cosa, ma non deve essere quello il nostro fine.
    Brava Sara! Seppure così giovane, hai già capito il reale significato della vita. Questo non mancherà di portarti una profonda pace interiore e una solida serenità.
    Con tutta la mia ammirazione.
    Lorenza.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »