Luana Negrini, Innovatrice al Summit Scienze Motorie 2018

Milano, Lunedì 12 Novembre. L’Accademia Sport Olistico® ha presenziato ad un Evento eccezionale: Luana Negrini, la nostra educatrice e preparatrice fisica, è stata invitata come Speaker per parlare di “Essere umano, Atleta, approfondimento dell’Emisfero Olistico come punto di forza nella Preparazione Atletica/Fisica”.

“Alcuni assistono, molti subiscono e pochi realizzano i grandi cambiamenti”. Summit Scienze Motorie® è l’evento da vivere per entrare a far parte di coloro che disegnano nuovi orizzonti e desiderano realizzare risultati importanti. Il Summit è il principale evento nazionale per i professionisti delle Scienze Motorie. Titolo di questa Quarta spettacolare Edizione: “INNOVATORI”, dedicata ai visionari e liberi pensatori, capaci di agire fuori dagli schemi. 14 Speakers di livello internazionale hanno proposto interventi ad alto impatto. Giacomo Catalani organizzatore e presentatore dell’evento, è anche editore ed imprenditore, autore di articoli, libri e video in ambito di scienza, salute, crescita personale e professionale. Ha lavorato per oltre 10 anni in ambito di Scienze Motorie con atleti professionisti, sportivi, società, palestre, centri specialistici, team aziendali e sportivi. Tra i 14 relatori ci hanno maggiormente colpito ed incuriosito: Luca Deidda, Igor Cassina, Armando Caligaris, Amerigo Brunetti, Roberto Benis, Pietro Enrico di Prampero, ed ovviamente la nostra Luana Negrini.

Luca Deidda, è uno dei più autorevoli professionisti nel panorama delle Scienze Motorie e dell’Osteopatia in Italia. Ha conseguito prima dei 30 anni due Lauree, sia in ambito sportivo che riabilitativo. Nel 2010 Luca inizia la fondazione di un suo ambizioso sogno, un Istituto di Formazione in Osteopatia e Posturologia: INFROP, ad oggi è uno dei migliori Istituti in Italia, con l’obiettivo di raggiungere una formazione sanitaria di massimo livello nell’ambito delle discipline riabilitative.

Igor Cassina è stato campione olimpico nella specialità della sbarra, oggi è allenatore di ginnastica artistica. Nel 2004 partecipa alla sua seconda Olimpiade, quella di Atene. È il 23 agosto quando si presenta alla pedana della sbarra; prima ancora della gara guadagna una soddisfazione grandissima è il primo atleta al mondo a presentare una particolare figura artistica: si tratta di un movimento Kovacs (si chiama così dal nome di un famoso ginnasta ungherese) teso con avvitamento a 360° sull’asse longitudinale. La federazione internazionale aveva già riconosciuto l’unicità del gesto ufficializzando dal 2002 la figura con il nome “movimento Cassina”. Igor rasenta la perfezione: vince la medaglia d’oro alla sbarra ed è il primo italiano di sempre.

Armando Caligaris, laureato in Scienze Motorie, è preparatore Atletico Professionista FIGC e FIP, psicomotricista funzionale. Armando ha iniziato il suo percorso nelle Scienze Motorie per passione, frequentando numerosi campi da tennis, per poi investire in un proprio percorso di formazione, in modo tale da poter essere di aiuto alle nuove generazioni. A seguito del percorso all’ISEF prosegue con gli studi cercando una strada propria che dice essere stata molto distante dall’idea di “scuola di addestramento” come era ed è solito dire nell’ambito del tennis. Armando ha pubblicato libri di grande successo, come “Metodo Griglia” ed è il Personal Coach di Mario Balotelli.

Amerigo Brunetti, brillante carriera nazionale e internazionale, disputando 4 campionati europei e un mondiale, conosce il Natural Bodybuilding e si appassiona all’agonismo. La sua ricerca di una “regola del tutto”, che possa spiegare le sfaccettature degli stimoli allenanti, lo porta successivamente ad avvicinarsi al Powerlifting.

Roberto Benis ha dedicato e continua a dedicare anni di accurato lavoro alla formazione. Si è Laureato in Scienze Motorie e Diplomato in STAPS, Università di Digione, Francia. È Massofisioterapista, Bechelor in Osteopathic Science presso l’Università del Galles. Ha ricoperto ruoli di docenza per FIP, FIPAV, FIT oltre che certificarsi Strenght and Conditioning Coach NSCA. Ha maturato una lunga esperienza in ambito di preparazione fisica nella pallavolo, sia maschile che femminile, lavorando con la Foppapedretti Bergamo per 12 anni e le nazionali femminili della Germania e della Bulgaria. Dal 2008 ricopre l’incarico di preparatore fisico della Nazionale Femminile di Basket Italiana e supervisione dei programmi di sviluppo per le Nazionali giovanili.

Pietro Enrico di Prampero ha iniziato il percorso di studi nei primi anni ’60, e già da studente iniziò a lavorare all’Istituto di Fisiologia dell’Università di Milano. È uno dei primi specialisti in Italia per quanto riguarda la medicina dello sport. Nel ’65 si sposta in Germania, all’Istituto Max Planc per la medicina sperimentale, per poi tornare in Italia dopo circa due anni e ripartire per andare questa volta a Buffalo (New York), in uno degli istituti più importanti di fisiologia respiratoria. Tornato a Milano nel ’79, si trasferisce alla Facoltà di Medicina all’Università di Ginevra in Svizzera dove rimane fino al 1986-87, anno accademico in cui è stata fondata la Facoltà di Medicina dell’Università di Udine, di cui Di Prampero è stato uno dei primi sei professori. Pietro Enrico di Prampero è stato inoltre insignito di numerose altre onorificenze e premi. È autore di oltre 350 pubblicazioni scientifiche e “reviews” su invito, e di un libro sull’energetica della locomozione umana.

Luana Negrini, atleta d’élite nel nuoto e nel triathlon, preparatrice fisica presso la nostra Accademia dal 2011, espone la propria esperienza e filosofia olistica: lavoro introspettivo, emotività, individualità, flusso ed armonia, prevenzione infortuni, doping, stare con l’atleta vivendo pienamente il presente, ecc. Luana lavora con ogni tipologia di atleta (agonisti e professionisti, bambini, amatori), vestendo l’allenamento in modo personalizzato e specifico, lasciando spazi a creatività ed interpretazioni individuali. Una modalità di lavoro calibrata e allo stesso tempo ricca di improvvisazione, che previene squilibri ed infortuni. Il suo intervento è stato al femminile, mostrando senza paure l’emozione di essere sul palco, ed esponendo con umiltà e dolcezza le sue tesi. Un mondo, quello dello sport, ancora troppo al maschile, su 14 relatori, 2 sole donne! Approfittiamo per ringraziare con questo comunicato, l’ideatore del Summit Giacomo Catalani, grazie al quale si apre porta sulle donne e l’Olismo!

Author: Tennis Olistico

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »